Manca davvero pochissimo all’inizio della Maker faire Rome. Quest’anno ci troverete nell’area fablab con due tavoli per presentare i progetti della community, vicino a tutti i maker che girano attorno al nostro fablab per presentare i loro progetti.

Il nostro obbiettivo per quest’anno è quello di espandere i confini della digital fabrication e farci contaminare da tutto “quello che c’è là fuori” e dimostrare che cosa può fare davvero un fablab.

Da dove vengono le contaminazioni? Il mondo della cucina, come quello della biologia molecolare e la sartoria ci hanno ispirato a tal punto che abbiamo iniziato una serie di progetti per scoprire nuovi scenari di sperimentazione. Nascono così i concept della nostra community; e questo è solo l’inizio! Bitskin unisce sartoria, digital fabrication tools e design parametrico per creare nuove possibilità di sperimentazione tra fashion e il mondo digitale, Makers Microbiome è il frutto della collaborazione tra fabbers e biohackers mentre cookies roller porta nuovi modi di sfornare biscotti e ridurre la produzione di scarti. Per ultimo ma non meno importante c’è Robottino, che porta Arduino nel mondo dei kids per fargli scoprire le sue mille possibilità.

Passateci a trovare nel nostro stand per scoprire i nostri progetti e parlare con coloro che ci hanno lavorato in prima persona. Troverete Gianluca Pugliese con la sua OhMyLong! Assieme a Giuseppe Graziani e il suo Arduo Memory Reminder oltre a Andrea Patrucco con Rootless e Pietro Leoni con la sua S-bot; non spiegherò il concept dei progetti, così potrete scoprirli voi venendoci a trovare alla Maker Faire Rome.

Una delle poche occasioni per trovarci tutti insieme e farci contaminare l’un l’altro. Tutto chiaro? Ci vediamo alla MFR14 a partire da venerdì 3 fino a domenica 5.